link esterni:

www.miltonglaser.com

Milton Glaser

designer e illustratore

Milton Glaser è nato a New York nel 1929, è un designer e illustratore statunitense, formato alla Scuola superiore di musica e arte e alla scuola d'arte Cooper Union di New York e una borsa di studio all'Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1951.

Nel 1954 fonda con Seymour Chwast Push Pin Studios, un gruppo di designer grafici eterogeneo che svolge l'attività sino al 1974, dividendosi tra sperimentazione e recupero della tradizione storica.

Nel 1968, Glaser e Clay Felker fondano il New York Magazine, dove Glaser è presidente e direttore del design fino al 1977. La pubblicazione diviene il modello per le riviste cittadine e stimolò una miriade di imitazioni.

Nel 1974 apre la Milton Glaser, Inc. Il lavoro prodotto in questo studio di Manhattan comprende una vasta gamma di discipline di design. Nell'ambito della grafica stampata, lo studio produce programmi di identità per scopi di marketing aziendali e istituzionali tra cui loghi, articoli di cancelleria, brochure, segnaletica e relazioni annuali. 
Nel campo della progettazione ambientale e degli interni, l'azienda ha concettualizzato e supervisionato in loco la fabbricazione di numerosi prodotti, mostre, interni ed esterni di ristoranti, centri commerciali, supermercati, hotel e altri ambienti commerciali e al dettaglio.

Glaser è anche personalmente responsabile della progettazione e dell'illustrazione di oltre 300 manifesti per clienti nei settori dell'editoria, della musica, del teatro, del cinema, delle imprese istituzionali e civiche, nonché di quelli per prodotti e servizi commerciali. Lo studio continua ad essere un luogo dinamico e vivace dove lavorare e creare.

Ha collaborato con Walter Bernard nel 1983 per formare la società di design WBMG.

Dall'inizio della sua carriera, Milton Glaser è stato un membro attivo di entrambe le comunità del design e dell'istruzione. È stato insegnante e membro del consiglio di amministrazione della School of Visual Arts di New York dal 1961 e fa parte del Consiglio di amministrazione della Cooper Union, a New York.
È affiliato con l'International Design Conference di Aspen dal 1972 (presidente 1990-91) e l'American Institute of Graphic Arts, dove è stato vicepresidente e co-presidente della Convention nazionale del 1989.

Nel corso della sua carriera, Glaser è stato un prolifico creatore di marchi, poster e stampe. I suoi lavori sono stati esposti in mostre in tutto il mondo, tra cui le personali al Centre Georges Pompidou di Parigi e al Museum of Modern Art di New York e sono presenti nelle collezioni permanenti di molti musei: MoMA Museum of Modern Art di New York, Museo di Israele a Gerusalemme, Smithsonian Institute di Washington D.C. e Cooper Hewitt National Design Museum di New York.

Milton Glaser è una figura influente nel mondo del design e dell'istruzione. Tiene dottorati onorari dal Minneapolis Institute of Arts; Moore College; Philadelphia Museum School; La scuola di arti visive; Queens College, CUNY; la New York University di Buffalo e il Royal College of Art di Londra. Membro eletto della Pinocateca di Bologna, in Italia, e nel 1992 ha ricevuto l'Honours Awards dall'American Institute of Architects (AIA). 

Tra i numerosi premi ricevuti, il Lifetime Achievement Award 2004 dallo Smithsonian Cooper-Hewitt - National Design Museum, per il suo profondo e significativo contributo a lungo termine alla pratica contemporanea del design.
Premiato con la medaglia d'oro di The Society of Illustrator, la St. Gauden's Medal di The Cooper Union e il Prix Savignac per il Poster più memorabile del mondo del 1996.
Milton Glaser è membro di The Art Director's Club Hall of Fame e dell'American Institute of Graphic Arts (AIGA). 

Nel 2009 il Presidente degli Stati Uniti gli ha consegnato la National Medal of Arts, per il suo eccezionale contributo allo sviluppo dell'Arte Grafica.